Diritto del lavoro e della sicurezza

21 04, 2021

Sblocco dei licenziamenti, ingiustizia sociale o opportunità?

By |2021-04-21T12:37:39+02:0021 Aprile, 2021|Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

Secondo credibili previsioni, dalla prossima estate, con l’auspicata attenuazione delle restrizioni determinate dalla pandemia, sarà rimosso il divieto di effettuare licenziamenti collettivi e licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo. Ove non venisse accordata un’ultima proroga, richiesta a gran voce dai sindacati, magari differenziata in base ai diversi settori produttivi e modulata in ragione dell’effettivo stato [...]

24 06, 2019

Sulla modifica unilaterale in peius delle mansioni dopo il Jobs Act e sulle prospettive di concreto utilizzo, a fronte dei presupposti formali e sostanziali di cui all’art. 2103, commi 2 e 5, c.c.

By |2021-06-28T17:39:19+02:0024 Giugno, 2019|Diritto del lavoro e della sicurezza, Giustizia Civile, Pubblicazioni|0 Commenti

Nota a Tribunale di Roma, Sez. Lav., sentenza 29 gennaio 2019 – Est. Cacace   Sommario: 1. Il caso deciso dal Tribunale di Roma 2. La fattispecie di cui all’art. 2103, co. 2, c.c.: presupposti per l’unilaterale modifica in peius delle mansioni da parte datoriale 3. La forma scritta, a pena di nullità, in caso [...]

22 06, 2017

Aspetti critici sulle nuove proposte normative in tema di mediazione giudiziale nel processo del Lavoro

By |2017-12-18T14:32:57+01:0022 Giugno, 2017|Diritto del lavoro e della sicurezza, Giurisprudenza del lavoro nel Lazio, Pubblicazioni|0 Commenti

Il disegno di legge approvato dalla Camera dei Deputati il 10 marzo 2016, contenente una serie di iniziative normative per l’efficienza del giudizio civile, suscita vari spunti di riflessione, sia per il processo ordinario, sia, soprattutto, per il processo del lavoro. Il testo, tra l’altro, all’art. 1 comma 2° sub. A) 1, indica, come “criterio [...]

12 05, 2017

Agenzie di somministrazione e licenziamento per mancanza di occasioni di lavoro – Tribunale di Velletri, 29 luglio 2016, est. Falcione, e Tribunale di Roma, 2 novembre 2016, est. Pagliarini

By |2017-12-18T14:33:01+01:0012 Maggio, 2017|Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

Le pronunce in commento scaturiscono dalle iniziative giudiziarie promosse da due lavoratori dipendenti a tempo indeterminato da distinte Agenzie di somministrazione, entrambi licenziati per giustificato motivo oggettivo. In entrambe le vicende (sostanzialmente similari su un piano fattuale), i due lavoratori, terminata la missione presso le società utilizzatrici cui, per un periodo non irrilevante, erano stati [...]

11 05, 2016

Licenziamento – Tribunale di Larino: valutazione delle sanzioni richiamate ai fini della recidiva che ha dato luogo al licenziamento

By |2017-12-18T14:33:11+01:0011 Maggio, 2016|Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

Nel giudizio di impugnazione del licenziamento va operato un accertamento, in via incidentale, della validità delle sanzioni conservative richiamate ai fini della recidiva, anche in difetto di espressa domanda del ricorrente. Il Tribunale di Larino, con argomentata ordinanza dell’8 settembre 2015, ha definito il giudizio promosso da un lavoratore che aveva impugnato il licenziamento disciplinare [...]

12 11, 2015

Licenziamento – Cassazione Lavoro: termini di decadenza e inefficacia dell’impugnazione comunicata prima dell’espletamento della procedura conciliativa

By |2017-12-18T14:33:20+01:0012 Novembre, 2015|Cassazione, Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

La Corte di Cassazione, con sentenza del 5 novembre 2015, confermando una decisione del Corte di Appello di Milano – che aveva considerato il lavoratore decaduto  dall’impugnativa di un licenziamento per giustificato motivo oggettivo per non avere depositato ricorso nel termine di 180 giorni -  ha ritenuto irrilevante la circostanza che il dipendente,  prima dell’incontro [...]

10 11, 2015

Licenziamento – Cassazione Lavoro: Legittimo il rifiuto del lavoratore al ripristino del rapporto in una sede diversa rispetto a quella di precedente assegnazione in presenza di una decisione aziendale non adeguatamente motivata

By |2017-12-18T14:33:24+01:0010 Novembre, 2015|Cassazione, Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

Con la sentenza 22414 del 3 novembre 2015, la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso di una lavoratrice, la quale aveva richiesto l’annullamento del licenziamento intimatole per assenza ingiustificata. La complessa vicenda - prima sostanziale e poi processuale - decisa dalla Cassazione con la pronuncia in esame ha visto coinvolta una lavoratrice che, a [...]

6 11, 2015

La Somministrazione transnazionale all’interno dell’Unione europea e gli adempimenti necessari alla fornitura del servizio all’interno del territorio italiano

By |2017-12-18T14:33:28+01:006 Novembre, 2015|Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

Si assiste negli ultimi tempi, al proliferare di Agenzie di “somministrazione”, costituite in uno Stato membro dell’Unione Europea e già autorizzate all’esercizio della somministrazione di manodopera secondo le regole dello Stato di appartenenza, che intendono svolgere la propria attività all’interno del territorio italiano. Al fine di regolamentare le iniziative di tali Agenzie estere il Ministero [...]

30 10, 2015

Licenziamento disciplinare: nuove indicazioni della Corte di Cassazione sulla “insussistenza del fatto contestato” e sulla conseguente applicazione della reintegra

By |2017-12-18T14:33:32+01:0030 Ottobre, 2015|Cassazione, Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

La prima delle due sentenze (n.20540) ha chiarito che “quanto alla tutela reintegratoria, non è plausibile che il Legislatore, parlando di insussistenza del fatto contestato”, abbia voluto negarla nel caso di fatto sussistente ma privo del carattere di illiceità, ossia non suscettibile di alcuna sanzione”, precisando (in termini integrativi rispetto al primo pronunciamento della Corte [...]