Avv. Paolo De Marco

Avv. Paolo De Marco

About Avv. Paolo De Marco

Laureato con lode presso l’Università degli studi «La Sapienza» di Roma nel giugno 1997 (Tesi di laurea in diritto civile, in materia di clausole vessatorie). Dal dicembre del 1997 collabora, continuativamente, con lo studio.
24 06, 2019

Sulla modifica unilaterale in peius delle mansioni dopo il Jobs Act e sulle prospettive di concreto utilizzo, a fronte dei presupposti formali e sostanziali di cui all’art. 2103, commi 2 e 5, c.c.

By |2019-09-18T17:06:57+00:0024 Giugno, 2019|Diritto del lavoro e della sicurezza, Giustizia Civile, Pubblicazioni|0 Commenti

 Pubblicato sulla rivista “Lavoro e Previdenza Oggi”, Fascicolo 3-4, marzo/aprile 2019 Pubblicato, in forma di abstract, sul sito web del Centro Studi Domenico Napolitano – CSDN ROMA Nota a Tribunale di Roma, Sez. Lav., sentenza 29 gennaio 2019 – Est. Cacace   Sommario: 1. Il caso deciso dal Tribunale di Roma 2. La fattispecie [...]

13 07, 2017

Agenzie di somministrazione e licenziamento per g.m.o.: sulla mancanza di occasioni di lavoro di cui all’art. 25 del CCNL di settore e sui riflessi nei giudizi di impugnativa di licenziamento. Oneri di allegazione e tipo di tutela applicabile

By |2019-06-25T15:06:54+00:0013 Luglio, 2017|Giurisprudenza del lavoro nel Lazio, Pubblicazioni|0 Commenti

Nota a Tribunale di Velletri, Sez. Lav., ordinanza 29 luglio 2016, Tribunale di Roma, Sez. Lav., ordinanza 2 novembre 2016 e Tribunale di Bergamo, Sez. Lav., ordinanza 12 gennaio 2017 Pubblicato sulla rivista “Lavoro e Previdenza Oggi”, Fascicolo 5-6, maggio/giugno 2017   Sommario: 1. La procedura “in mancanza di occasione di lavoro” di cui all’art. [...]

12 05, 2017

Agenzie di somministrazione e licenziamento per mancanza di occasioni di lavoro – Tribunale di Velletri, 29 luglio 2016, est. Falcione, e Tribunale di Roma, 2 novembre 2016, est. Pagliarini

By |2017-12-18T14:33:01+00:0012 Maggio, 2017|Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

Le pronunce in commento scaturiscono dalle iniziative giudiziarie promosse da due lavoratori dipendenti a tempo indeterminato da distinte Agenzie di somministrazione, entrambi licenziati per giustificato motivo oggettivo. In entrambe le vicende (sostanzialmente similari su un piano fattuale), i due lavoratori, terminata la missione presso le società utilizzatrici cui, per un periodo non irrilevante, erano stati [...]

11 05, 2016

Licenziamento – Tribunale di Larino: valutazione delle sanzioni richiamate ai fini della recidiva che ha dato luogo al licenziamento

By |2017-12-18T14:33:11+00:0011 Maggio, 2016|Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

Nel giudizio di impugnazione del licenziamento va operato un accertamento, in via incidentale, della validità delle sanzioni conservative richiamate ai fini della recidiva, anche in difetto di espressa domanda del ricorrente. Il Tribunale di Larino, con argomentata ordinanza dell’8 settembre 2015, ha definito il giudizio promosso da un lavoratore che aveva impugnato il licenziamento disciplinare [...]

25 03, 2016

Risarcimento – Cassazione SU Civili: risarcimento del danno spettante al dipendente pubblico in caso di abuso del contratto a tempo determinato

By |2017-12-18T14:33:15+00:0025 Marzo, 2016|Cassazione, Pubblicazioni|0 Commenti

La Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, con la sentenza n. 5072 del 15 marzo 2016, interviene sul tema del danno risarcibile spettante al lavoratore pubblico ai sensi dell’articolo 36 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 in caso di abusivo ricorso al contratto a tempo determinato o di abusiva successione di contratti a [...]

30 10, 2015

Licenziamento disciplinare: nuove indicazioni della Corte di Cassazione sulla “insussistenza del fatto contestato” e sulla conseguente applicazione della reintegra

By |2017-12-18T14:33:32+00:0030 Ottobre, 2015|Cassazione, Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

La prima delle due sentenze (n.20540) ha chiarito che “quanto alla tutela reintegratoria, non è plausibile che il Legislatore, parlando di insussistenza del fatto contestato”, abbia voluto negarla nel caso di fatto sussistente ma privo del carattere di illiceità, ossia non suscettibile di alcuna sanzione”, precisando (in termini integrativi rispetto al primo pronunciamento della Corte [...]

19 06, 2015

Applicazione al dirigente medico dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, per effetto del CCNL ARIS ANMRIS sulla valenza delle dichiarazioni confessorie rese in sede disciplinare

By |2017-12-18T14:33:36+00:0019 Giugno, 2015|Diritto del lavoro e della sicurezza, Pubblicazioni|0 Commenti

Corte di Appello di Roma - Sezione Lavoro - Consigliere Relatore Dottor Michelini - Sentenza 9 aprile 2015, n. 3161 La sentenza, con orientamento conforme alla giurisprudenza di legittimità formatasi sull’articolo 2730 codice civile, ha ritenuto che le dichiarazioni confessorie rese dal dirigente in sede disciplinare, ammissive del fatto contestato nella sua materialità, non possano [...]

14 02, 1999

Eventus Damni ed onere della prova nella revocatoria ordinaria, tra il principio della garanzia patrimoniale e la libertà di iniziativa economica del debitore

By |2019-06-25T15:36:36+00:0014 Febbraio, 1999|Giustizia Civile, Pubblicazioni|0 Commenti

CORTE DI CASSAZIONE – Sez. III – 6 maggio 1998, n° 4578 – Pres. Grossi – Est. Talevi – P.M. Maccarone (concl. conf.) – Avanzi (Avv. Pottino) c. Banco di Chiavari e della Riviera Ligure (Avv.ti Ciccotti e Cella). (Conferma App. Genova 18 – 30 gennaio 1996). Pubblicato su Giustizia Civile - Anno XLIX Fasc. [...]

25 05, 1998

Lavoro all’estero: scelta della legge applicabile e limite dell’ordine pubblico interno

By |2017-12-18T14:33:45+00:0025 Maggio, 1998|Giurisprudenza del lavoro nel Lazio, Pubblicazioni|0 Commenti

-1- Pret. Roma 8/1/1998, Pret. Pocci; Bottoni ed altri c/ Banca di Roma S.p.A. Lavoro (rapporto di) – contratto di lavoro svoltosi all’estero tra soggetti italiani – Accordo tra le parti circa l’applicazione al rapporto della legge straniera – Artt. 3, 6 e 16 della Convenzione di Roma del 1980 sulla legge applicabile alle obbligazioni [...]